EN
tutte le categorie
EN

[email protected]

Qual è il futuro della vendita al dettaglio self-service?

Visualizzazioni:15 Autore: Pubblica ora: 15 Origine:

"Scopri chi sta nuotando nudo solo quando la marea si abbassa." 

Il famoso detto di Buffett viene confermato nel minimarket self-service.

1

Oggi nessuno parla più di minimarket self-service.

Ciò significa che è ora di imparare le lezioni della guerra "¥ 4 miliardi di dollari".

01 Dopo ¥ 4 miliardi di contanti bruciati , sono andati tutti a nuotare nudi.

Nel luglio 2017 è stato aperto il primo minimarket self-service di Taobao e da allora c'è stata un'ondata di vendita al dettaglio self-service.

Tra cui Jingdong e Suning, innumerevoli rivenditori fisici e team di imprenditoria Internet sono stati coinvolti in questo punto vendita. Giocatori e capitali, come carassi crucian che attraversano il fiume, si riversavano nella pista uno dopo l'altro.

Ci sono 138 società di vendita al dettaglio self-service denominate Ficus Boxes, F5 Future Store, Take GO, ecc.

2

Secondo i dati della consulenza iResearch:

Alla fine del 2017, 25,000 scaffali al dettaglio self-service e 200 minimarket self-service erano sbarcati in Cina. 

Il nuovo punto vendita di vendita al dettaglio self-service ha attirato oltre 4 miliardi di yuan di investimenti complessivi durante tutto l'anno, e oltre le luci della ribalta delle biciclette condivise.

02 Tutte le cose sono in questo modo, va e viene anche inconsapevolmente.

Nessuno si aspettava che dopo il vento autunnale si potessero vedere solo le piume di pollo.

Il primo lotto di minimarket self-service Ficus Boxes a Shanghai è stato chiuso a settembre 2017, perché incapaci di sopportare le alte temperature. 

Dopo essere entrato nel 2018, ha rivelato alcune notizie negative come licenziamenti, turnover dei dirigenti e fallimento delle prestazioni.

3

Un altro minimarket, che all'inizio era considerato un cavallo nero nel settore del self-service, ha chiuso più di 160 negozi a Pechino il 31 luglio 2018.

La società ha dichiarato di essere sostanzialmente fallita a causa di una perdita mensile di 5 milioni di yuan, una perdita continua e una mancanza di capacità ematopoietica.

4

Gli scaffali self-service, un tempo prediletti dal capitale, sono caduti come tessere del domino.

All'inizio del 2018, "GOGO" ha annunciato di aver interrotto l'attività, che è stata la prima azienda di scaffali self-service a chiudere in Cina.

Da allora, Xingbianli ha facilitato la riduzione del 60% del personale BD.

A maggio, sette koala hanno interrotto l'attività sugli scaffali.

Nello stesso mese, il finanziamento di Guoxiaomei è stato bloccato e non è stato possibile pagare i salari.

A giugno, Hami è fallita

A ottobre, Xiaoshan Tchnology ha presentato domanda di liquidazione per fallimento

... ...

Finora, il vigoroso modello di vendita al dettaglio self-service ha sostanzialmente dichiarato bancarotta.

La storia è sempre sorprendentemente simile.

Quando arriva l'inverno, le vendite al dettaglio self-service sono state rapidamente congelate.

03 "Non giocare mai con i ricchi"

Come abbiamo detto sopra

Entro un anno, 138 aziende di vendita al dettaglio self-service sono state coinvolte nel tuyere.

La maggior parte delle start-up di piccole e medie dimensioni si riversa sul mercato e salta giù.

Alla fine, si è scoperto che Ali e Tencent avevano appena provato, ma erano troppo in profondità per saltare fuori.

Prendi il primo supermercato self-service di Ali come esempio. È solo un Pop-up Store che esiste da quattro giorni al Taobao Creation Festival.

Quando arriva il momento, scompare completamente offline.

5

Prendi il negozio self-service Tencent come esempio

È un negozio interno nel parco o un negozio pop-up.

6

I due giganti sono stati molto conservatori nella loro esplorazione dei negozi self-service.

La stragrande maggioranza degli imprenditori che non conoscono la verità seguono stupidamente l'esempio.

Il motivo per cui i minimarket self-service sono diventati piatti dopo un breve periodo di novità è in gran parte perché sono solo concept store, che non offrono una migliore esperienza di acquisto, né possono cambiare le abitudini di consumo dei clienti.

Alla fine, non sorprende che i minimarket self-service diventino un campo sperimentale di scienza e tecnologia.

04 "La vendita al dettaglio self-service ha ancora un futuro brillante dopo che i negozi self-service sono falliti"

Tuttavia, l'industria dei distributori automatici è cresciuta rapidamente nel mercato interno.

Coca-Cola, Wahaha, Unified, JDB, Master.Kong, Mengniu, Yili, Guangming e altri rivenditori, tra cui Yonghui, Rosen, liangyou, laigou, Family Mart sono preparati bene.

7

Rispetto alla comodità del self-service con tecnologia immatura, costi elevati e scarsa esperienza utente, il distributore automatico sta diventando sempre più intelligente e umanizzato.

Dopo anni di sviluppo, i rischi sono noti e controllabili.

Può anche ottimizzare continuamente le materie prime attraverso i big data per migliorare la vischiosità dei clienti.

Ha una forte adattabilità, può funzionare in modo indipendente e può essere combinato con un supermercato mercantile self-service.

Il distributore automatico presenta i vantaggi di elevata flessibilità e basso costo.

È un canale molto conveniente per occupare rapidamente il mercato ed è un grande vantaggio per i commercianti entranti.

8

È la tendenza che le vendite al dettaglio self-service saranno popolari in futuro.

Con la crescente popolarità delle opportunità di vendita al dettaglio self-service, i modelli di vendita al dettaglio sempre più tradizionali verranno sostituiti.

Ecco perché sempre più giganti si stanno unendo al settore dei distributori automatici.

Tutti correranno a fare le cose giuste e promettenti.

9